Coronavirus: diciamo basta alle mascherine!

Per me, una persona eccezionale è quella che si interroga sempre, laddove gli altri vanno avanti come pecore …

F. De André

 

Neanche ci fosse un terribile gas tossico, magari un gas nervino capaci di neutralizzarci tutti in un attimo, che ognuno indossa fiero la propria mascherina, fiero di rispettare le regole, o con la convinzione di proteggere la propria salute. Chi una semplice chirurgica, chi altre più alla moda, o altre dai colori patriottici, chi altre realizzate in casa, chi altre, realizzate dalla propria ditta e riportanti il logo, o il nome della ditta stessa. Così fieri di starsene imbavagliati dietro quel pezzo di stoffa, che soffoca, oltre che celare ogni espressione del volto. Mancano solo gli occhi a mandorla e sembra proprio di essere in Cina! La paura, il panico disseminato ininterrottamente in questi giorni, settimane, mesi dai mass media ha persino generato anche il terrore verso gli altri, soprattutto verso chi non porta la mascherina. Sguardi di disgusto, immensa disapprovazione vengono rivolti a chi non ne fa uso, seguiti da repentini distanziamenti nei confronti degli altri, quasi si temesse un contagio tipo peste bubbonica.

Sembra che la maggior parte sia diventata una folla di depensanti, che fine ha fatto ragione e raziocinio?
Se ci avessimo imposto di buttarci da un ponte, ci avremmo pensato due volte, o se l’avesse fatto una sola persona, l’avrebbero emulata in molti, pensando che quella fosse la cosa giusta da fare?! Chissà perché sulla mascherina il dubbio l’abbiamo sollevato in pochi.

Basta a questa situazione di follia totale, basta a queste imposizioni di regime! Basta a farla indossare a baristi, ristoranti, negozianti, … e persino ai bambini mentre stanno all’aria aperta e quando praticano persino sport. Fa male! Respiriamo continuamente l’aria che espelliamo, anidride carbonica e ancora anidride carbonica e non l’ossigeno di cui avremmo bisogno; diventando così più soggetti ad altre malattie.

Seguite il mio ragionamento.

  • La fase 2 è ormai superata, siamo nella fase 3. Giusto? Allora dovrebbe essere garantita una maggiore libertà della fase 1, non trovate?
  • Anche gli studi televisivi rientrano nella categoria ambienti chiusi, ma non si è mai visto conduttori, né ospiti portare la mascherina, allora che senso ha imporla in altri contesti?
  • Se bar e ristoranti hanno riaperto e non è obbligatorio indossarla per gli avventori, che possono sedersi allo stesso tavolo con un gruppo di amici, tra i quali ci potrebbe essere un possibile contagio, perché i gestori devono indossare forzatamente guanti e mascherina?!
  • Se hanno dato la possibilità di aprire le piscine e certamente si nuoterà senza mascherine, non scafandrati e avviluppati in una bolla di sapone per proteggerci. Il virus nell’acqua non circola? Allora non sussiste alcun pericolo di contagio e le mascherine sono inutili, facendo arricchire solo chi le vende, facendoci ammalare.

Vivi da uomo libero, e se hai paura, ecco di seguito l’autodichiarazione “no mascherina” che puoi portare con te per sentirti più sicuro di non incappare in spiacevoli multe.

 

Io sottoscritto

DICHIARO

Di non poter indossare alcun tipo di mascherina a protezione delle vie respiratorie in quanto lo stato di privazione parziale di ossigeno mi potrebbe causare ipercapnia, con conseguente disapnea, tachiapnea, stato confusionale, fino alla possibile perdita di conoscenza, sintomi che potrebbero compromettere la mia salute e la mia sicurezza, oltre a quella di altre persone che non indosso la mascherina perché, essendo essa un presidio medico chirurgico non la si può imporre, pena la violazione dell’articolo 32 della Costituzione limita l’atto fisiologico primario ed essenziale per la vita, ossia la respirazione; la mancanza di una libera e sana respirazione è incompatibile con uno stato che rappresenta il bene primo di ciascun individuo inoltre l’uso prolungato della mascherina comporta l’incremento dell’acidosi tissutale, che come ormai è ben noto, predispone all’insorgenza al cancro l’imposizione della mascherina è lesiva della dignità dell’individuo.

Precedente Un freddo addio Successivo Una libertà a metà

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.