Intrappolatati da una maschera

Ognun vede quel che tu pari. Pochi sentono quel che tu sei.
Niccolò Machiavelli

Cucite addosso così perfettamente, che farle cadere sembra quasi impossibile. È il giudizio, o il pregiudizio, che gli altri creano di te a metterle insieme e sostenerle. Così la tua vera identità, come sei davvero e non come appari resta celata.


Ottenere così una visione sfuocata e distorta di te è più che matematico.
“Eppure non sono affatto così … “. Quante l’avrai detto!
Solo la sensibilità di chi ti sta intorno, il desiderio e la curiosità di conoscerti riescono a scostare pian piano quella maschera pesante e fastidiosa, riuscendo ad esplorare i tuoi strati più profondi e nascosti.

Precedente Ogni lasciata è persa, ma ... Successivo "... sono forte sì, ma anche fragile ... Le difficoltà in equitazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.