Lo sport dei re

Conosci il “bicchiere della staffa”, quello che si beve prima di congedarsi dagli amici, quando si ha già un piede nella staffa, pronti per montare a cavallo?
Forse l’hai sentita solo come espressione, ma potresti dire di averlo provato per davvero se avessi mai partecipato ad una caccia alla volpe. Tutti i partecipanti, vestiti come dei perfetti nobili inglesi, sorseggiano liquore servito in bei bicchieri, mentre passeggiano nel campo in sabbia sui loro destrieri. Poi, quando tutti sono pronti, ecco che si parte per la caccia.

Se pratichi l’equitazione già da un po’ di tempo e hai già assunto una discreta padronanza del mezzo, credo che tu possa tranquillamente prendervi parte. Anche se farai il percorso soltanto al passo e trotto, magari osando solo in alcuni tratti un po’ di galoppo, ti renderai sicuramente conto di come dia molta più soddisfazione con il proprio cavallo, che con uno della scuola. Ricorda che i cavalli si mettono in competizione tra loro, soprattutto all’inizio, quindi, come diceva una persona a me molto cara “occhio alla penna!”, soprattutto i primi minuti di caccia.
Il rumore degli zoccoli sulla terra, il suono del vento, che fa volteggiare le foglie d’autunno ormai cadute, i colori caldi dell’autunno ti fanno sentire libero e quasi ti senti catapultato in un epoca passata, poi si deve tornare alla realtà!

Precedente "Sto dalla parte della cicala ..." Successivo "… come è fredda la realtà quando hai un chiodo dentro al cuore …"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.