Vaccino pro nobis

Vaccino pro nobis ci protegge dal covid.
Che ci protegga completamente deve essere ancora verificato, ma ci che ci vogliano usare come cavie è più che chiaro.

La continua e martellante campagna vaccinale è conseguente del costante regime di terrore e di paura che giornali e giornalisti fanno incessantemente e per completare l’opera ecco la ciliegina sulla torta: l’intervista in visione mondiale di Papa Francesco.
“Dovere etico”: così definisce il Pontefice un dovere, precisamente etico, tra le righe un obbligo.
“Se l’hanno detto i medici, dobbiamo farlo.”, ha aggiunto.
Ma come “l’hanno detto i medici” ?! La medicina non è una scienza esatta, e come tale, può incorrere in errori anche gravi, figuriamoci per un vaccino la cui validità è ancora molto discussa e i cui effetti a lungo termine devono essere ancora studiati.
Oltre alle parole più che inopportune per una figura del suo calibro, che dovrebbe rivolgere l’attenzione ad altre questioni, le musiche che sono state scelte nel montaggio. Ma le hai sentite bene?! Scelte a caso? No, direi proprio di no!
La colonna sonora di “Il gladiatore”, quella di “Gli intoccabili” e di “Il Codice Da Vinci”, emblema di un intricato complotto.
Il messaggio sembra più che chiaro, anzi chiarissimo: le parole del Papa sono intoccabili, non possono essere contraddette, quasi vengano direttamente da Dio stesso.

Precedente Datemi una penna: notizie in…formazione Successivo COVID: Fino a prova contraria

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.